Lo spermiogramma: un metodo efficace per valutare la salute riproduttiva maschile

Lo spermiogramma: un metodo efficace per valutare la salute riproduttiva maschile

La fertilità maschile è un tema delicato e dibattuto, tanto da spingere gli esperti a perfezionare sempre più le tecniche di indagine medica a riguardo.

In tale ambito, lo spermiogramma è, senza dubbio, l’esame di primo livello più efficace per valutare il grado di fertilità maschile, poiché analizza sotto diversi aspetti il liquido seminale.

È doveroso precisare che si tratta di un complesso iter diagnostico, che necessita di specifici passaggi per giungere ad una conclusione precisa e affidabile.

Solo dall’esito dello spermiogramma, quindi, lo specialista potrà definire nel dettaglio l’approccio medico più adatto al caso concreto.

L’anamnesi preliminare

La prima e fondamentale tappa di ogni percorso diagnostico è sicuramente l’anamnesi, ovvero la storia clinica del paziente.

Una simile raccolta di informazioni è fondamentale per il medico, perché consente allo stesso di avere un quadro generale della situazione, un essenziale punto di partenza sul quale costruire tutto il processo di valutazione e di eventuale intervento.

La valutazione

L’esame del liquido seminale è dunque lo strumento utilizzato dagli esperti per esaminare nel dettaglio differenti aspetti dell’infertilità maschile.

Durante lo svolgimento del test, sul campione raccolto vengono rilevati specifici parametri, come, ad esempio, la viscosità, il volume, la concentrazione e la motilità degli spermatozoi, insieme ad altri parametri che contribuiscono alla creazione di una visione d’insieme.

Essenziale è anche la valutazione della morfologia, effettuata tramite l’impiego di sistemi di colorazione differenziale, necessari per esaminare la testa il collo e la coda dello spermatozoo.

Secondo gli esperti risulta molto utile, ai fini della verifica della fertilità maschile, analizzare la capacità e la tipologia di movimento degli spermatozoi.

L’importanza della strumentazione tecnica e i passaggi successivi

Per ottenere una valutazione completa e precisa, anche la strumentazione tecnica utilizzata in fase di analisi del campione può certamente fare la differenza.

L’impiego di apparecchiature all’avanguardia, capaci di eseguire test ad hoc per ogni singola richiesta, garantisce al paziente risultati certi, che diventeranno il punto di partenza per il successivo iter diagnostico.

Sulla base dei risultati dello spermiogramma, infatti, lo specialista potrà affrontare il problema della fertilità con maggior chiarezza, predisponendo ulteriori indagini a livello endocrino, genetico o biologico.

Infine, secondo il parere dei professionisti del settore, è consigliabile eseguire il test sulla salute riproduttiva maschile in modo tempestivo, per evitare che una valutazione tardiva possa incontrare l’impossibilità di intervenire per risolvere la problematica.

Il Laboratorio di analisi cliniche Mater Gratiae a Squinzano (Le), in via Mater Gratiae 29, è in prima linea sul fronte della valutazione della fertilità maschile.

Per appuntamento puoi contattare il numero 0832.787444, rivolgerti al 377.0865532 (WhatsApp) o contattare gli esperti all’indirizzo mail laboratoriomater@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

News

Gli altri articoli

Con il test del DNA fetale si ricercano anomalie cromosomiche riconducibili a malformazioni fetali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.